Home > Alpinismo > L’Alpinismo è entrato a far parte del patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO

L’Alpinismo è entrato a far parte del patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO

Ieri, mercoledì 11 dicembre, era la Giornata internazionale della Montagna. E l’UNESCO non poteva scegliere data migliore per far entrare nella lista del patrimonio culturale immateriale l’Alpinismo, definito come “l’arte di scalare le montagne e le pareti rocciose, grazie a capacità fisiche, tecniche e intellettuali”.

Dopo nove anni di lavoro, portati avanti da Italia, Francia e Svizzera, l’Alpinismo, nato proprio tra le montagne che uniscono questi tre Paesi, ha finalmente ricevuto questo prestigioso riconoscimento che non intende musealizzare questa pratica, ma cercare di svilupparla ulteriormente perché possa restare al passo con i tempi i un momento in cui i cambiamenti climatici stanno incidendo in maniera importante sull’ambiente alpino.

Affrontare una scalata in stile alpino significa effettuare un’ascensione con il minimo indispensabile in termini di supporto e di equipaggiamento, rispettando l’ambiente, le persone che lo abitano e l’etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *